HEVELIUS, Johannes (1611-1687)

-

COMETHOGRAPHIA, TOTAM NATURAM COMETARUM; UTPOTE SEDEM, PARALLAXES, DISTANTIAS, ORTUM & INTERITUM... CUMPRIMIS VERO, COMETAE ANNO 1652, 1661, 1664 & 1665 AB IPSO AUCTORE, SUMMO STUDIO OBSERVATI...EXPONUNTUR...

Specific

  • Author:

    HEVELIUS, Johannes (1611-1687)

  • Title:

    COMETHOGRAPHIA, TOTAM NATURAM COMETARUM; UTPOTE SEDEM, PARALLAXES, DISTANTIAS, ORTUM & INTERITUM... CUMPRIMIS VERO, COMETAE ANNO 1652, 1661, 1664 & 1665 AB IPSO AUCTORE, SUMMO STUDIO OBSERVATI...EXPONUNTUR...

  • Place: GDANSK
  • Publisher: SIMON REINIGER (for the author)
  • Data: 1668
  • Format: In-folio (367x224 mm)
  • Comparison bibliographic: Cfr. BL STC German XVIIc. H1024; VD17 39:125414WBL; THE LIBRARY OF THE EARLS OF MACCLESFIELD. PART IV: SCIENCE D-H--11/4/2004

Price: € 25.000,00



Product's description

Legatura coeva in pien apergamena rigida con unghie, dorso rifatto con auotre e titolo in oro su tassello verde; guardie nuove. Mancanza della carta bianca iniziale; 38 pagine non numertae, compresi: occhietto;  magnifica antiporta figurata,   che rappresenta tre astronomi  che impersonano  le loro tre teorie sulle comete: il  primo a sinistra,  è Aristotele, al centro, Hevelius, a destra, Copernicus; sullo sfondo, astronomi sul tetto di un bel palazzo osservano le stelle e una cometa con la sua scia; antica nota di possesso al margine superiore del noto biblbiofiolo Heinrich Wilhelm von Starhemberg (1593-1675);  frontespizio; all'interno,  con 2 capolettera, 2 testatine e e una incisione in tondo; seguono 913 pagine numerate; 46-(1b.) pagine non numerate per Indici. All'interno, numerosissime incisioni nel testo, di cui 2 a piena pagina, e 38 tavole numerate A-OO, incise fuori testo, delle quali 4 più volte ripiegate.   PRIMA RARA EDIZIONE della seconda grande opera di Hevelius, la prima fu la Selenographia. Nel 1668 egli pubblicò la Cometographia, nella quale, per analogia con il moto dei proiettili sulla Terra, teorizzava per le comete traiettorie paraboliche. In quest’opera l'autore descrive e commenta con dovizia di particolari le comete del 1652, 1661, 1664 e 1665.  Cfr. DSB, "The second great work by hevelius ... [its] introductory engraving is doubly interesting; it depicts Hevelius sitting at a table with a cometary orbit shown as a conic section combined with a spiral, the sun at the focus of the former. By contrast, a figure of Aristotle holds an illustration of some linear and sublunary cometary paths. Below is a valuable illustration of Hevelius’ house and observation platform".  Johann Hewelke (latinizzato in Johannes Hevelius) è una delle figure più rappresentative dell’astronomia secentesca. Nato il 28 gennaio del 1611 a Danzica, ricco borghese, rampollo di una famiglia di birrai di origine ceche, negli anni giovanili studiò in diverse città europee, a Leyden, Parigi e Londra, stringendo preziose amicizie con alcuni degli scienziati più famosi del tempo, quali il padre Marin Mersenne, Pierre Gassendi, Ismael Boulliaud.  Dotato di una non comune abilità manuale dedicò buona parte del suo tempo allo sviluppo della tecnologia degli strumenti di precisione, perfezionandosi contemporaneamente nel disegno e nell’arte dell’incisione. Realizzò, con la collaborazione dell’ottico italiano Tito Livio Burattini (1617-1681), il gigantesco cannocchiale noto come maximus tubus, e numerosi quadranti e sestanti in dotazione alla specola, chiamata Stellaeburgum, che si era costruito nel 1641 su un ampio terrazzo sovrastante la propria abitazione, nel pieno centro mercantile di Danzica.  Esemplare in buone condizioni, su carta croccante; segnalato rifacimento del dorso; le prime carte con attaccattura al margine interno rinforzata da striscia di carta; la tavola Z, dopo pagina 620, con strappetto richiuso da antica menda; la tavola OO con piega superiore da tipografia e margine più grande;  fresca e bella copia nel complesso.


Contemporary vellum (rebacked, rubbed at  extremities with some associated tiny splits). (38), 913, (46), (1b). Half-title, engraved frontispiece, 38 engraved plates (4 double-page and folding) numbered A-OO, engraved illustrations throughout, woodcut and engraved initials, head- and tailpieces.  Without initial blank, half title mounted on a stub, some short tears without loss to half-title associated with a paper flaw, plate Z with closed marginal tear with old paper repair, plate OO irregularly cut at margin and folded. Nice copy.  Provenance: Heinrich Wilhelm von Starhemberg (1593-1675; noted bibliophile, ownership in margin of frontispiece).

EXPERTISE ONLINE

You have an ancient book or a work of art and would like to know its value?

News

AMSTERDAM INTERNATIONAL ANTIQUARIAN BOOK FAIR -...

Il Cartiglio is pleased to announce its participation at the Amsterdam...

30 September 2017

2017 LONDON INTERNATIONAL ANTIQUARIAN BOOK FAIR

La Libreria Il Cartiglio è lieta di annunciare la sua partecipazione...

01 June 2017

© 2018 - Libreria Antiquaria Il Cartiglio di Roberto Cena & C. S.n.c. - VAT 10201200010 | Credits

Ricerca per prezzo

Ricerca per categoria